Studiare è un’attività stressante, è una cosa fuor di dubbio. Che sia per il diploma o per la laurea, riuscire a dare il massimo tra i libri non è una cosa che riesce a tutti ed è per questo che, spesso, può essere utile operare in gruppo. Considerando che le persone hanno un metodo di studio diverso e sono migliori in determinate materie (o aspetti delle stesse) piuttosto che in altri, stare con gli altri e studiare insieme permette di capire meglio, e prima, le cose. Alla fine, l’obiettivo comune è quello di passare l’esame e tutti remano nella stessa direzione.

Il lavoro di squadra e quello di team building sono essenziali, anche nello studio, per avere un risultato migliore alla fine. E’ un po’ come nel lavoro, situazione spiegata a più riprese da siti professionali come TeamBuildingRoma o l’internazionale Maximillion: un soggetto non guadagna nulla da inutili conflitti e non ci si può semplicemente permettere di combattere con un collega studente che ha lo stesso obiettivo, altrimenti ci si ostacola a vicenda. Basti pensare se un giorno uno dei due va a lezione e l’altro no: cosa ci guadagna uno dei due a non passare gli appunti della lezione? E se un giorno dovesse essere lui a mancare?

Da un punto di vista dello studio, la team building aumenta anche il fattore di fiducia in vista dell’esame. La produttività aumenta quando gli individui singoli lavorano come una squadra, e questo lo si nota nelle percentuali (più alte) di coloro che passano gli esami. Inoltre, ci si sente più positivi e fiduciosi allo studio, lo stress scompare e la probabilità di incappare in errori viene ridotta. C’è positività tutto intorno e questo, onestamente parlando, si riflette sui risultati finali.

Ecco dunque che, anche se non siete ancora nel mondo lavorativo, dove la team building è usata quotidianamente, soprattutto dalle aziende più grandi, fare tutto in gruppo permette di avere risultati finali migliori, e dà la capacità di apprendere come lavorare in team, a tutto vantaggio del proprio CV e delle migliori capacità che si avranno quando si inizierà a lavorare sul serio.