Se c’è un modo per conoscere nuovi paesi ed accrescere il proprio bagaglio formativo e linguistico, di sicuro è quello dei viaggi studio. Unendo l’utile al dilettevole, infatti, è possibile partecipare ad un’esperienza estremamente importante per facilitare l’inserimento all’interno di un mercato del lavoro globalizzato e interconnesso in più punti del globo. Inoltre, avere un confronto con culture e stili di vita diversi consente di allargare la visione generale del mondo ed abbattere alcuni luoghi comuni imposti, direttamente o indirettamente, dalla società di appartenenza.

Di solito, i viaggi studio vengono organizzati nel periodo estivo, con una durata di circa 2-3 settimane. Il tutto inizia grazie alla socializzazione di un gruppo di ragazzi che si conoscono prima della partenza, rompendo il ghiaccio e ponendo le basi per una comunicazione priva di qualsiasi imbarazzo in grado di rendere il soggiorno piacevole. Le istruzioni di un accompagnatore, che seguirà costantemente il gruppo, prevedono lezioni al mattino presso scuole internazionali, attività sportive e ricreative al pomeriggio, attività ludiche, intrattenimenti ed escursioni alla sera e durante i week-end.

Ciò che ha facilitato la diffusione di questa tipologia di viaggio è sicuramente la politica dei voli low cost e i tanti comparatori e guide sui voli diffusisi online, come VolareSmart e VolaGratis. Attraverso prezzi vantaggiosi, infatti, è possibile allargare il range delle mete da visitare, e di conseguenza le lingue che si desidera approfondire. Si è quindi passati dalla solita vacanza studio in Inghilterra a pacchetti all inclusiveriguardanti GermaniaSpagnaFrancia e nazioni extraeuropee. A questo si aggiunge il lavoro svolto da centinaia di tour operator che permette scelte economiche anche in termini di sistemazione, transfer e numerosi extra: d’altronde, è giusto facilitare la fruizione di un servizio che elevi non solo le generazioni future, ma anche chi non ha mai potuto beneficiarne in passato a causa di costi obiettivamente eccessivi. Non è mai troppo tardi per spiccare il volo.