Tutti noi sappiamo quanto sia importante avere una buona formazione per poter affrontare il mondo del lavoro con competenze aggiornate e valide. Le statistiche poi, evidenziano come l’alta formazione (Master, dottorati, ecc) sia fondamentale per potersi inserire nel mondo del lavoro anche più velocemente. Un’opportunità formativa molto importante  proviene dall’Inpdap e dal master che propone al fine di poter ricevere un’adeguata formazione idonea a fronteggiare il sempre più competitivo mondo del lavoro.

L´INPS (con l‘ex INPDAP) seleziona ogni anno diversi master universitari al fine di agevolare i giovani all’ingresso del mercato del lavoro fruendo di convenzioni con atenei italiani e stranieri che offrono valore aggiunto al percorso formativo. Proprio perchè, anno per anno, l’offerta varia in funzione degli accordi sottoscritti con i diversi atenei, i posti messi a concorso e le università coinvolte variano.

Le borse di studio messe a concorso dall’Istituto, che garantiscono la copertura integrale delle spese previste per la tassa di iscrizione, Beneficiari della misura sono i figli maggiorenni di iscritti e di pensionati che hanno pagato la rata pensione Inpdap che possono trasmettere la domanda online entro la data di scadenza prevista dal master prescelto oppure presentare la domanda di ammissione al master.Una volta superate le prove selettive di ammissione al master, il risultato è comunicato a tutti i partecipanti dopo l’approvazione della graduatoria finale.

I master certificati dall’INPS – INPDAP riguardano sia discipline economiche ma anche medico – scientifiche.

Sono esclusi dai benefici coloro che hanno fruito o fruiscono, per l’anno accademico oggetto del concorso, di altri benefici analoghi erogati dall’Istituto, dallo Stato, dagli Enti Regionali per il Diritto allo Studio Universitario o da altre Istituzioni pubbliche o private.
Sono, inoltre, esclusi coloro che hanno già goduto del medesimo beneficio “Master INPDAP Certificati” per gli anni accademici precedenti. Nei requisiti per poter essere beneficiari conta il valore dell’ISEE  che deve essere pari o inferiore ai 40 mila euro.